top of page
Image-empty-state.png

ALTITUDE ↑:

1630 m

AVAILABLE SPACES:

180 €

AGE':

14+

Meraviglie nascoste sul balcone naturale del Sasso Bianco

AREA:

San Tomaso A.

DIFFICULTY:

Impegnativa

5

DURATION:

2 gg / days

DATE:

22/6/24

LENGTH:

19.5 km

PRICE:

GUIDED BY:

Luca

Due giorni alla scoperta di luoghi autentici e ancora incontaminati, esplorando i sentieri che si inerpicano sui pendii di questa cima posta al centro di un carosello dolomitico come pochi. Una terrazza naturale sull'imponente Civetta quasi nascosta, che va cercata, ammirata e rispettata.

Path

Dal punto di partenza a Saviner di Laste attraverseremo il torrente per iniziare il nostro percorso lungo il Sentiero naturalistico Sottoguda-Masaré. Saliremo in sequenza fino ai piccoli e caratteristici abitati di Pezzé, Caracoi Cimai e a seguire in leggera discesa Caracoi Agoin. Seguendo le indicazioni verso il Rifugio Sasso Bianco, sempre attraverso la foresta, continueremo la salita fino alla localitá Bramezza.Il sentiero segnato ma non numerato continua verso Casera Bur e da li a poco arriveremo sulla cresta della frana del Piz. Dopo una sosta per il panorama e anche per riprendere il fiato il nostro percorso continuerá ora in costa aggirando la sommitá del Monte Forca. L'ultima parte del percorso lungo il sentiero 682 ci porterá ai verdi prati e alla terrazza naturale dove sorge il rifugio Sasso Bianco, meta per al notte. Il giorno successivo attraverso un breve percorso alternativo ritorneremo inizialmente al bivio vicino il Monte Forca. Da qui seguendo un sentiero segnato ma non numerato inizieremo la prima metá della nostra ascesa seguendo la cresta per superare il Sasso Nero. La seconda parte di ascesa continuerá sui pendii a sud dell'ambita cima fino ad un ultimo tratto in cresta. Finalmente lo spettacolo della cima del Sasso Bianco si aprirá davanti ai nostri occhi. Per il ritorno serguiremo il percorso di andata fino al riugio, poi seguendo uno degli alternativi percorsi per raggiungere il medesimo, scenderemo ripidi verso la frazione di Piaia. Infine lungo il tratto di strada comunale raggiungeremo il punto di arrivo del nostro percorso a Pian Molin.

Logistics

  • L'incontro è previsyo per le ore 9:00 al parcheggio di fronte al Nof Filó di Cencenighe Agordino. (indirizzo/posizione visibile nella mappa di fianco).

  • Guideremo fino al parcheggio vicino l'ecocentro in frazione Pian Molin (San Tomaso Agordino) dove lasceremo alcune auto (punto di arrivo della nostra escursione). Con le auto rimaste raggiungeremo poi il punto di partenza della nostra escursione a Saviner di Laste (circa 15 minute di distanza).

  • Alla fine dell'escursione recupereremo le auto lasciate alla partenza.

  • L'orario di ritrovo potrà subire variazioni in base alle previsioni meteo per quel fine settimana. Eventuali variazioni nel programma verranno comunicate per tempo ai partecipanti.

Notes

  • Per affrontare questa escursione occorre aver completato in precedenza percorsi di simile lunghezza e dislivello.


  • I chilometri previsti per la prima giornata sono 9 e il dislivello positivo di 1050 metri. I chilometri previsti per la seconda giornata sono 10.5 e il dislivello positivo di 580 metri.


  • Questa escursione si svolgerà lungo due giornate dal 22 al 23 di giugno, con pernottamento presso il rifugio Sasso Bianco.


  • L'età di partecipazione è suggerita e indicativa, eventuali richieste particolari per età inferiori (tramite il modulo di prenotazione) motivate da adeguata precedente esperienza in montagna verranno valutate di caso in caso.


  • Si accettano prenotazioni fino alle ore 16:00 del giorno precedente l'escursione.


  • Lungo il percorso di entrambe le giornate non sono presenti altri rifugi. E' previsto il pranzo al sacco. Il pranzo al sacco per il secondo giorno può essere potenzialmente acquistato presso rifugio Sasso Bianco.


  • Il servizio di mezza pensione (pernottamento, cena e colazione) è fornito dal rifugio Sasso Bianco.


  • Il costo di 180 euro si intende per persona ed è riferito all'intera esperienza, così suddivisa:

    • il costo da pagare a LAREFA per il servizio di guida con Accompagnatore di Media Montagna (Luca Ganz) durante l'escursione è di 125 euro;

    • il restante costo di 55 euro è relativo al servizio di mezza pensione fornito dal rifugio Sasso Bianco e verrà pagato dai partecipanti direttamente al rifugio sul posto (in contanti).


  • Il pagamento per il servizio di guida a la LAREFA può essere effettuato sul luogo il giorno dell'escursione (in contanti), oppure tramite bonifico (gli estremi IBAN verranno comunicati tramite email con la fattura relativa). In caso di maltempo (o impossibilità fisica della guida) che impedisce lo svolgersi dell'escursione, nessun costo sarà dovuto e la gita verrà riprogrammata ove possibile.


  • Per prenotare questa escursione di due giorni e necessario il pagamento di un deposito cauzionale di 20 euro non rimborsabile (gli estremi IBAN verranno comunicati tramite l'email di conferma alla prenotazione).


  • Il pernottamento è previsto in un unica camerata con altre persone. Per la permanenza in rifugio sono necessari: ciabatte personali, sacco lenzuolo personale (in alternativa va bene anche il sacco a pelo), asciugamano personale e articoli per l’igiene personale; gli articoli usa e getta possono essere acquistati solitamente anche in rifugio con un supplemento.


  • E' necessario un equipaggiamento e indumenti adeguati al tipo di escursione e periodo dell'anno. Sono richiesti: scarponcini da montagna, zaino sufficientemente capiente, torcia frontale, strati antipioggia, strati vestiario più caldi per la sera, berretto, borraccia con acqua. Sono consigliati: vestiario di ricambio, bastoncini, occhiali/crema da sole. Le persone che si presenteranno alla partenza senza materiale richiesto saranno esclusi per motivi di sicurezza; nessun rimborso quindi sarà dovuto.


  • A seconda delle condizioni meteorologiche, l'organizzazione si riserva la facoltà di applicare forzate variazioni al percorso dell'escursione

bottom of page